recensione – il Resto del Carlino, Bologna

“privo di genere e perfetto da ballare, non ha data di scadenza né tantomeno pubblico di riferimento. […] è uno di quei casi, fortuiti e sempre più rari, in cui l’orecchiabilità fa il paio con una ricercatezza di suoni di chiara impronta conservatoriale, allo stesso modo in cui i testi freschi e ironici da ascoltare, a leggerli su carta si trasformerebbero in poesie di ben altro rango.” [Simone Arminio – il Resto del Carlino Bologna]

http://www.ilrestodelcarlino.it/bologna/censimento-musicale/tizio-bononcini-1.3325291

Lascia un commento